Rosaspina
Una versione dolce e visionaria della Bella Addormentata,
per parlare con la profondità e la leggerezza della fiaba, per ridere di piccole cose e dar voce a grandi domande, e poi sorprendere e poi lasciarsi cadere e poi dire la rabbia e la paura e tutto l'amore, e farsi minimi e poi esagerare, divertirsi questo sì, e alla fine mettere ordine, quello esatto del cuore.
Così si racconta di Rosaspina che va incontro al suo destino per diventare grande, e di un re e una regina che lasciano una figlia per non lasciarla mai più.

DI Simona Gambaro
REGIA  Antonio Tancredi
CON Simona Gambaro e Massimiliano Caretta

SCENE e COSTUMI Roberta Agostini, Simona Panella, Laboratorio Fulmicotone PUPAZZI Compagnia Maniambulanti LUCI Enzo Monteverde, Simona Panella, Sigfrido Gaiani ORGANIZZAZIONE Paolo Piano