STAGIONE TEATRALE per BAMBINI e FAMIGLIE 2015/16
al sabato sera al Teatro Govi ...storie da guardare stando vicini, grandi e piccoli insieme...

> sab 17 ottobre 2015 I LOVE FRANKENSTEIN Compagnia Eccentrici Dadarò (Varese)
> sab 14 novembre CENERENTOLA Compagnia Factory (Lecce)
> lun 28 dicembre 2015 LES JOLIES FANTASTIQUES * Circumnavigando Festival - Compagnia Milo e Olivia
> sab 23 gennaio 2016 LA PORTINAIA APOLLONIA Teatro del Piccione (Genova)
> sab 20 febbraio 2016 A PANCIA IN SU Teatro del Piccione (Genova)
> sab 12 marzo 2016 CHAPITEAU Fondazione Theodora onlus (Italia)

INIZIO spettacoli ORE 20.30 - INGRESSO 6 euro - direzione artistica Teatro del Piccione
* spettacolo di circo-teatro in collaborazione con Circumnavigando Festival - Associazione Sarabanda
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

sab 17 ottobre 2015 ore 20.30
Compagnia Eccentrici Dadarò (Varese)
I LOVE FRANKENSTEIN

con Rossella Rapisarda, Davide Visconti, Marco Pagani
regia Fabrizio Visconti

Un classico della letteratura riletto per i ragazzi. Una storia modernissima, piena di passione, di suspence, di commozione, per uno spettacolo comico, dal ritmo serrato e dai molti colpi di scena, che attraverso la risata porta all’attenzione temi importanti come la fame di conoscenza, il bisogno di amore e di comprensione, la necessità di non essere giudicati dalle apparenze, la responsabilità per le proprie azioni.
Sulla scena arriva una carrozza, a far tappa lungo il suo viaggio. È la carrozza del Dottor Frankenstein, accompagnato dalla moglie e da una strana creatura. Nel loro quotidiano agire piano piano affiora la storia del loro passato, si fa sempre più nitida, sempre più coinvolgente e vicina, ancora scottante e aperta alle possibilità della vita. E alla fine, caduti anche noi nel vortice di questa misteriosa avventura, scopriamo che la storia di Frankenstein è, più di ogni altra cosa, un’intensa e viscerale storia d’amore.
dai 6 anni
www.glieccentricidadaro.com

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

sab 14 novembre 2015 ore 20.30
Compagnia Factory (Lecce)
CENERENTOLA

con Barbara Della Giorgia, Mariliana Bergamo / Chiara De Pascalis, Antonio Miccoli, Francesca Nuzzo, Fabio Tinella
regia Tonio De Nitto

La fiaba classica di Cenerentola rivive in questa versione teatrale scoppiettante, ricca di comicità e leggerezza, dove alla teatralità più classica si unisce la forza della danza, il tutto condito da una salsa ‘pop’ che crea un agile ponte con il contemporaneo e ne fa uno spettacolo godibile da tutti.
La storia che ben conosciamo, impastata da un regista eclettico e agita da cinque attori-danzatori di forte energia ed estro, è presentata al pubblico in un gioco teatrale originale e frizzante, ma sempre fedele alla trama originale. Come sempre, c’è una Cenerentola, confinata a far la serva per la sua nuova matrigna e per le sorelle goffe e prepotenti. Come sempre c’è un principe, timido e impacciato, e c’è una festa, un ballo, anzi due, forse tre. Come sempre c’è una scarpetta, anche se non proprio di cristallo. E come sempre c’è la storia di un incontro, di un ritrovarsi, di un riscatto, di una felicità che appare dietro l’angolo, tra una zucca e uno sbuffo di cenere, inaspettata e imprevedibile.
dai 5 anni
www.compagniafactory.com

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

lun 28 dicembre 2015
Circumnavigando Festival - Compagnia Milo e Olivia
LES JOLIES FANTASTIQUES *

Arriva in teatro uno spettacolo davvero speciale. Si tratta di circo contemporaneo: gli ingredienti sono comicità, equilibrio, sorpresa, e poi ancora agilità, follia, abilità e meraviglia, e una capacità sorprendente di ammaliare e catturare un pubblico eterogeneo, di divertire e lasciare a bocca aperta grandi e piccoli con la semplicità del gioco. Un divertente trio di ragazze, acrobate e giocoliere.
Lo spettacolo fa parte del programma di Circumnavigando Festival, che da 15 anni porta a Genova artisti di provenienza internazionale impegnanti nel teatro di strada e nuovo circo. Una collaborazione che realizza una preziosa opportunità, allargando il raggio d’azione di una manifestazione che ha abitato per anni il centro cittadino e può ora raggiungere un nuovo luogo pronto ad accogliere questa novità. Insieme allo spettacolo serale in teatro è prevista un’uscita in piazza, ancora da definire. Restate in attesa fiduciosi, e ne vedrete delle belle!
in collaborazione con Circumnavigando Festival, a Genova dal 26 dicembre 2015 al 6 gennaio 2016. organizzato dall’Associazione Sarabanda con la direzione artistica di Boris Vecchio.
dai 4 anni

www.sarabanda-associazione.it
sarabanda logo

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

sab 23 gennaio 2016
Teatro del Piccione (Genova)
LA PORTINAIA APOLLONIA

con Elena Colombo, Paolo Piano, Antonio Tancredi
regia Antonio Panella

spettacolo ispirato all’omonimo romanzo di Lia Levi La portinaia Apollonia, ed.orecchio acerbo
Daniel ha sette anni e all’improvviso è diventato l’uomo di casa. I suoi giorni sono punteggiati da piccole grandi prove da superare con il coraggio di un eroe: andare a comprare il pane da solo, consegnare le lenzuola rammendate di nascosto dalla mamma, aspettare papà che è lontano e, soprattutto, passare davanti alla portinaia del palazzo, che è una strega! Ma davvero Apollonia è una strega vera come quelle delle fiabe? una strega vera come i soldati che riempiono le strade con il rumore dei loro grandi stivali? Eppure anche una strega certe volte può salvare un bambino.
Una storia fatta di piccoli gesti, comici e tragici al tempo stesso, semplici eppure straordinari. Un piccolo evocativo universo teatrale che si pone come microcosmo della memoria, lontano dalla didascalia, per raccontare la guerra senza mostrarla, indagando e rappresentando timori, sogni, desideri e difficoltà vicini anche a chi la guerra l’ha solo vista da distante, senza mai viverla direttamente. Una storia contro il pregiudizio, germe dell’odio e della violenza, raccontata con forza e delicatezza. E con coraggio.
dai 6 anni
www.teatrodelpiccione.it

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

sab 20 febbraio 2016 ore 20.30
Teatro del Piccione (Genova)
A PANCIA IN SU

con Simona Gambaro, Paolo Piano
regia Francesca Traverso, Simona Gambaro

Tante piccole storie tenute insieme da un unico filo: la verità delle emozioni. Storie di nere paure, di sottili vergogne, di domande curiose, di silenzi, di risate, di giochi, di vita vissuta e immaginata attraverso lo sguardo di un bambino. Da un pensiero all’altro, come pesci che si rincorrono, giocano e si mostrano nella trasparenza del ricordo, due fratelli raccontano la loro infanzia bambina. Con voce poetica e comica. E con la semplicità del lasciarsi guardare.
Lo spettacolo, al suo esordio finalista al Premio Nazionale ETI-Stregagatto 2002, vanta molte centinaia di repliche, in Italia e all’estero.
Dalla stampa: Quando ciò che vedi è specchio della tua vita e pensi quello sono io. Quando è tutto bianco, ma ogni cosa di un bianco un poco diverso. Quando stringi la mano di tuo figlio e lui stringe la tua, perchè un’emozione vi pervade. Con semplicità tutto questo accade in un piccolo grande spettacolo per le famiglie: A pancia in su”.
dai 3 anni
www.teatrodelpiccione.it

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

sab 12 marzo 2016
Fondazione Theodora onlus (Italia)
CHAPITEAU

con Sabrine Sofia (Dottoressa Bonsai) / Maria Paola Allegri (Dottoressa Ma Dai), Danila Fiorino (Dottoressa Peppa) / Delma Pompeo (Dottoressa Flora), Antonio Panella (Dottor Pelosone) / Erica Rosso (Dottoressa Irina Pirina) - regia Arianna Marano (Dottoressa Balera)
ispirato al libro Chapiteau di Jean-Lénard de Meuron, éditions courtes et longues
Sul palco appare una valigia e da quella piccola valigia esce un grande tendone da circo con i suoi personaggi classici: il domatore con il suo leone, la trapezista, l’uomo forzuto e il clown. Ed ecco il circo! Ma cosa accade quando un giorno il clown non trova più il suo naso rosso? Lui parte e lo spettacolo non è più come prima: nulla sembra più funzionare e la tristezza tinge lo spettacolo del suo colore. Eppure piano piano tutto si trasforma perchè una nuova strada si può sempre trovare.
Lo spettacolo nasce dal desiderio di alcuni Dottor Sogni di Fondazione Theodora Onlus di raccontarsi fuori dall’ospedale, dal bisogno di trovare uno spazio per far rivivere e trasformare gli incontri vissuti, il confronto con il dolore della malattia, la necessità di accettare la perdita e il cambiamento. è con grazia e sincerità, con la nudità del clown, che viene proposta al pubblico l’intimità di questo vissuto, con l’intento di condividere e portare a conoscenza un’esperienza straordinaria.
dai 3 anni
www.theodora.it
logo Theodora

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

INFO
come raggiungere il Teatro Govi:
- in auto, vicino all'uscita autostradale di Ge-Bolzaneto (con zona di facile parcheggio gratuito in lungofiume)
- in treno, a pochi passi dalla stazione di Ge-Bolzaneto
- in autobus, linee 7,8,9 o in metro + bus

prevendita: gratuita presso biglietteria Teatro Govi, via Pastorino 23r, ge-bolzaneto (mercoledì e giovedì ore 10/12 - 16/18)
prenotazione: gratuita via SMS e Whatsapp al 347.4467008: indicare titolo, nome e numero di posti (ritiro del biglietto fino a 30 minuti dall'inizio dello spettacolo)
informazioni: Teatro del Piccione 010.2724046 (ore10/12- 15/18) - Teatro Govi 010/7404707

scarica la locandina e programma